Passo Vergio e Golfo di Porto

Passo Vergio & Golfo di Porto

Durata del viaggio in auto:
1h45 per il Col de Vergio
+ 0:50 per Porto
+ 0:25 per Piana.
La durata totale del viaggio è di 3 ore.

Distanza da percorrere:
Passo Vergio 95 km
Porto +35 km
Piana +11 km
Per una distanza totale di 141 km.

Difficoltà: nessuna.

Ufficio del Turismo:
Porto +33(0)4 95 26 10 55
Piana +33(0)4 95 27 84 42

Internet :
www.porto-tourisme.com
www.sipiana.com

vergio5

Le foreste di Aïtone e Valdu Niellu, ai piedi dei monti Cinto e Rotondo, sono tra le più belle della Corsica. A 1447 metri di altitudine, il Col de Vergio separa queste due foreste e offre, nelle giornate limpide, una vista panoramica sui due mari: il Mar Mediterraneo a ovest e la Thyrénienne a est. Il passo stradale più alto dell'isola, può essere l'obiettivo di questa passeggiata in quanto la strada da allora Francardo attraversa magnifici paesaggi. Tuttavia, non avrete problemi a rimanere abbagliati se decidete di proseguire verso il Golfo di Porto e le insenature di Piana, un vero gioiello riconosciuto a livello internazionale.

Porto

Seguire la N193 in direzione Corte. 16 km prima di Corte, all'uscita del paese di Francardo, girare a destra per prendere la D84 in direzione Calacuccia, col de Vergio. La sfilata della Scala di Santa Regina è una delle più selvagge dell'isola. Cammina attraverso il deserto di pietre che blocca il Niolo sul lato Corte. La strada, in parte scavata nella parete rocciosa, si affaccia sulla Gola del Golo. Il paesaggio arido e tormentato offre una grandiosa fisionomia: la nuda roccia, erosa dai venti e dalle acque piovane, è divisa in aghi. Solo pochi ciuffi di vegetazione riescono ad aggrapparsi agli infractuaries.

La diga di Calacuccia segna la fine delle gole. E' stato messo in acqua nel 1968. Questa struttura trattiene 25 milioni di metri cubi di acqua proveniente dai circhi torrenziali di Golo. Dopo aver prodotto energia elettrica presso l'impianto di Pont-de-Castirla, l'acqua irriga le pianure costiere a sud di Bastia. Il lago non è attrezzato per fare il bagno, ma un piccolo centro ricreativo anima le rive in stagione (kayak, windsurf, ecc.). A 830 metri di altitudine, Calacuccia occupa un versante soleggiato del Niolo, dove svolge il ruolo di capitale.

E' il punto di partenza per la salita al Passo Vergio attraverso la foresta di Valdu Niellu, una magnifica foresta di cui parlavano già i Fenici: foresta cattedrale, dove pini Laricio, faggi e castagni vivono in perfetta armonia. Non appena il corbezzolo, il leccio e la quercia pubescente diventano rari, a partire dagli 800 metri, il pino Laricio mostra qua e là la sua caratteristica silhouette: un tronco molto slanciato, più cilindrico che conico con la sua perfetta linearità, sormontato da una corona verde grigiastro, con rami ben sfalsati. Dotato di una straordinaria longevità, questo albero emblematico ed endemico della Corsica è l'orgoglio degli isolani. Prevalente su pendii ben esposti, il pino laricio a volte coesiste con pini e faggi d'alta quota su pendii umidi. Oggi occupa 45.000 ettari, di cui quasi 25.000 sono in foresta pura. Nei pressi della casa forestale di Poppaghia, 7 km prima del passo, sorge il più bel pino Laricio della foresta. Alcuni soggetti alti 38 m hanno troni che raggiungono i 5 m di circonferenza. Hanno 500 anni.

vergio4
vergio3

Il Col de Vergio è spesso frequentato da maiali selvatici in libertà, particolarmente voraci, che ci preoccuperemo di lasciare a distanza per risparmiare il suo picnic!
Dal passo di Vergio siete a soli 35 km, a circa un'ora perché la strada si snoda, da uno dei siti più belli della Corsica, classificato dall'UNESCO come Patrimonio dell'Umanità: il Golfo di Porto e le Calanches de Piana. Il golfo deve il suo splendore alla sua costa delimitata da scogliere di granito rosso, che si affacciano sulle acque blu e profonde fino a 300 m di altezza. Il contrasto di colori tra le rocce e il mare è impressionante.

A nord, la penisola di Girolata e la riserva naturale di Scandola, a sud fino al villaggio di Piana (11 km da Porto), scoprirete i magnifici calanchi omonimi. Picche, colonne, figure rosicchiate dal vento e dal mare, un lento processo di erosione ha dato a queste rocce frastagliate forme strane e fantastiche.

vergio2

Campeggio San Damiano
D107 - 1075, route de la Marana
20620 Biguglia
+33 (0)4 95 33 68 02
Contattaci per maggiori informazioni
Assunzioni

Seguici sui social network

Condizioni Generali di Vendita e Regolamento clicca qui.
Mappa del sito

Il campeggio è adatto alle persone a mobilità ridotta. Sito ufficiale - Tutti i diritti riservati - Camping San Damiano © 2019 - Designed & prodotto da ROYER Duane.